A parte la scomodità per coloro che hanno uno schermo touch posizionato in verticale con conseguente affaticamento delle braccia. Su un portatile le piastrelle di Metro o Modern sono completamente inutili. Dopo l’aggiornamento effettuato a 14,99 euro non uso praticamente mai la nuova interfaccia se non per aprire i programmi e non le app che si piazzano sempre a tutto schermo riducendo drasticamente l’interazione con l’utente, sempre più ridotto a fruitore di contenuti.

Difatti lavorare su uno schermo touch quando questo è quasi orizzontale come pc desktop o portatili da problemi al braccio dopo pochi minuti d’utilizzo ecco che è consigliato l’utilizzo di tastiere e mouse fisici.
Vaughan-Nichols ha fatto notare come gli utenti cerchino di riproporre le utili funzionalità rimosse dagli sviluppatori, in Gnome si cerca di aggiungere nuove estensioni per riproporre un’esperienza utente che possa assomigliare a Gnome 2, in Microsoft si installa il menu di Windows 7 si cerca di far avviare il sistema direttamente dal desktop ecc.

Via lffl

Annunci