È la visione d’insieme dello statista bocconiano.

Mentre le radio locali annaspano, grazie a un emendamento alla Finanzaria 2001 Radio Padania occupa frequenze in giro per l’Italia, senza sborsare un euro, per poi rivenderle alle emittenti commerciali. Un meccanismo che ha portato nelle casse del partito 500mila euro all’anno, nel silenzio generale.

Linkiesta, Leggi il resto

Annunci