Poi qualcuno sostiene che il debito non si può annullare. E’ sempre meglio prendere qualcosa che non prendere niente.

Prima era il 21%, poi è diventato il 50%, infine «potrebbe essere oltre l’85%». Continua il balletto di cifre sull’haircut del debito greco, cioè il taglio al valore nominale dei bond detenuti in portafoglio dalle istituzioni finanziarie. Oggi il numero uno dell’Institute of international finance (Iif), Charles Dallara, ha spiegato che sono in corso le trattative per innalzare la svalutazione del debito ellenico. «È un progetto che stiamo valutando con 40-45 società», ha detto Dallara, non anticipando altro. Tutto si discuterà al G20 di Cannes, in programma fra due giorni.

via Per la lobby dei banchieri la Grecia è “la nuova Argentina” | Linkiesta.it.

Annunci