Quando il relativismo ci pone davanti al conflitto. Se tutto è relativo quali sono i motivi che dovrebbero spingerci a rispettare gli altri e le loro idee, convinzioni religiose, o personali? Se tutto è relativo cosa può fermare chi cerca di imporre la propria visione a tutti? Le religioni hanno sempre cercato nei dogmi la soluzione. Con il libro che sto scrivendo (in alto) cercherò di dare altre risposte, sperando che nel frattempo non si torni ad abitudini più cruente di quelle in uso a Riad. Se ci sono editori interessati si facciano vivi.

Juan Pablo Pino, 24 anni, attaccante in forza alla squadra saudita Al Nasr ed ex del Monaco, è stato arrestato a Riad per aver esibito tatuaggi a sfondo religioso. Pino si trovava in un centro commerciale con indosso una canottiera che lasciava ben visibili i tatuaggi sulle braccia raffiguranti simboli cristiani, tra i quali anche un volto di Gesù. In Arabia Saudita l’esibizione di tatuaggi è vietata ma è possibile che sul provvedimento abbia pesato anche la loro connotazione religiosa. Secondo i media sauditi, diversi clienti del centro commerciale hanno espresso indignazione per l’abbigliamento del calciatore e hanno allertato gli agenti della polizia morale.

via Foto Riad: calciatore colombiano arrestato per tatuaggio di Gesù – 1 di 1 – Repubblica.it.

Annunci