Samantha Stosur Us Open 2011

Dall’altra parte c’era la pluridecorata e più volte vincente Serena Williams, ma per Samantha Stosur è stata comunque la prima vittoria in un torneo del grande slam. Aveva nel suo curriculum due finali perse. Sarà che ha in mano una Babolat dal piatto di 98 pollici quadrati, cose da far vergognare qualche maschietto, sarà il colore ramato dei suoi capelli, oppure quel dritto che esce potente e preciso ma a me la Stosur piace. E’ sicuramente l’occhio azzurro, ora che ci penso a fare la differenza. Così Samantha dall’Australia, testa di serie numero nove ma considerata sfavorita con Serena Williams se ne è andata  subito avanti di un break nel primo set, e con dodici punti consecutivi chiude contro pronostico per 62. Mi torna in mente l’emigrazione, le fatiche dei viaggi, le speranze e le delusioni che le hanno alimentate. I nervi salteranno su un punto chiamato disturbato che consegnerà il break nel secondo set alla Stosur. Serena aveva esultato prima che la palla rimbalzasse le due volte necessarie per poter considerare chiuso il punto, mentre la racchetta di Samantha era talmente vicina da colpire con il telaio. La rabbia trascinerà la Williams fino al contro break e persino a due possibilità per un ulteriore break, compreso un warning per troppe frasi condite con parole non inconsuete ma poco gradite su un campo da tennis. Ma la collera ha i suoi tempi: sbollisce. Così se Serena anche fuori forma fisica riesce ad arrivare in finale i suoi limiti si vedono quando dall’altra parte del campo ci sono atlete più preparate. Poi Samantha rientra nella ristretta cerchia dei favoriti dalla natura e così il break arriverà sul tre pari per l’Australia dei migranti. Il 5 a 3 è a un passo dalla vittoria. Il terzo break del set consegna la prima vittoria in un torneo del grande slam a Samantha Stosur che vince lo Us Open 2011. Un successo aspettato.

Annunci