La più potente idea degli ultimi 200 anni è sicuramente il concetto di evoluzione per selezione naturale, e la dobbiamo Charles Darwin. La sua base non solo ci permette di spiegare il complesso mondo animale e vegetale in termini di semplicità, ma può essere utilizzata per porre domande sostanziali e per trovare soluzioni anche in medicina o in altri campi. Personalmente l’ho applicata allo sport e ha prodotto risultati eccezionali non solo in termini di comprensione ma anche come metafora divulgativa.

In medicina l’idea che sia il virus del raffreddore a far starnutire per propagarsi meglio (una non troppo improbabile forma di manipolazione) e in questo sia aiutato da un’egoistica attività dell’organismo, che con lo stesso starnuto vuole liberarsi del virus anche se in minima quantità, è altamente capace di aprire nuovi scenari interpretativi e di conseguenza nuove possibilità per soluzioni efficaci. In questo gioco il solo perdente è il successivo individuo infettato. Avere un approccio alle malattie e alle relative cure ponendosi domande sui motivi evoluzionistici dei sintomi, delle malattie stesse e delle reazioni del sistema immunitario è una punto di vista che dovrebbe essere utilizzato più spesso. Compratene due copie e regalatene una al vostro medico.

Via RDF.

Guarda tutti i 4 video su Youtube.

Annunci