Nadal vince con Soderling Roland Garros 2011

Articolo pubblicato su Pianetatennis.com (sembra ever trovato la forma così: un po’ alla volta).

Non si trattava di una sfida semplice quella di oggi per colui che ha vinto per cinque volte il Roland Garros. Nel 2009 fu proprio Robin Soderling a dare un dispiacere allo spagnolo impedendogli di vincere per la quinta volta consecutiva il torneo parigino. Nadal si vendicò l’anno successivo in finale infliggendo a Robin una sconfitta in tre veloci set: 64, 62, 64 per riprendersi il titolo del campionato del mondo su terra rossa, lasciato l’anno precedente allo svizzero.

Inizia al servizio Robin Soderling. Nadal mette largo un passante in recupero e lo svedese si porta 30-15 sul proprio servizio nel primo gioco. Con il dritto Nadala per il 30-30, quando Robin manda lungo un rovescio e concede subito una palla break, che avviene dopo un errore di dritto dello svedese, il quale è sembrato un po’ contratto.

Ancora errori da parte dello svedese: uno di rovescio e l’altro di dritto consentono allo spagnolo di tenere il servizio, 2-0 Nadal. Lo svedese continua commettere ancora errori e non sembra riuscire a trovare il ritmo nel palleggio da fondo campo. Altre due palle break consecutive per Rafa dopo un gancio di dritto. Doppio break per Nadal dopo un altro errore di Soderling su una palla dello spagnolo che non è molto veloce né eccessivamente carica di rotazione, ma rimbalza molto alta probabilmente a causa del fatto che passa molto alta sulla rete. 3-0 e doppio break.

Sul 3-0 Nadal libera un po’ il braccio e Soderling incontra meglio la sua palla conquistandosi una palla break dopo due vincenti. Recuperato un break da parte dello svedese.

Soderling continua a colpire fuori con il rovescio lungo linea che sembra funzionare male rispetto al dritto con cui, in questa frazione di gioco, lo svedese riesce a spingere bene, ma gli errori di rovescio si pagano anche alla distanza e costringono lo svedese a dei turni di battuta lunghi che costano energie. Lo spagnolo continua con molta costanza a mettere la prima palla in campo e trova profondità, spin e costanza nei fondamentali dopo aver abbassato la traiettoria dei colpi. 4-2 Nadal che mantiene un break di vantaggio.

Nel settimo gioco Robin tiene un turno di servizio in maniera più agevole e si porta sul 3-4 per Nadal. Saranno game cruciali questi per il primo set. L’ottavo game è dello spagnolo che avrà l’opportunità di servire per il set. Valuta male un passante Soderling che entra nettamente in campo; fuori un’accelerazione di dritto dello svedese e Nadal chiude 6-4 il primo set in cui sono stati decisivi i due break iniziali subiti dallo svedese.

Nella seconda partita lo svedese sembra essere partito più deciso negli scambi:riesce a mettere pressione sull’avversario con dritti anomali lungo linea e incrociati, ma Nadal contiene il forcing iniziale sul proprio servizio, alza a sua volta il livello di gioco si muove bene e strappa il servizio a Robin in apertura di secondo set: 2-1 Nadal e servizio. Si è rivisto l’impatto secco del braccio racchetta di Rafa sulla palla sopratutto rispetto ai primi turni, così riesce a tenere il servizio e ottenere tre palle consecutive del doppio break: 4-1 Nadal e servizio. Ora il suo avversario appare anche in difficoltà psicologica.
Chiude facilmente il secondo set Nadal dopo essersi portato 5-1. Soderling sembra ora andato fuori giri con Nadal che inizia a giocare in spinta anche con il rovescio ed è padrone del campo. Due set point consecutivi. Il secondo set finisce 6-1 Nadal.

Terzo set con qualche suspense in più. Sul 3-2 Soderling annulla una palla break in sapore di match-point, sul cinque pari è Nadal a recuperare da 15-40 sul proprio servizio e ad annullare un terza pericolosa palla-break in odore di quarto set. Si Arriva cosi’ al tie-break. Soderling esordisce con un doppio fallo, Rafa sale rapidamente 5-3, 6-3 ed il primo match-poin è quello buono. Sarà semifinale tra il n°1 ed il numero 4 del mondo, Andy Murray.

Annunci