Dai sondaggi che girano sembra che vengano fuori gli aspetti nascosti delle proprie inclinazioni. La questione dello sfruttamento della donna sembra proprio essere trasversale e quindi è necessario non abbassare mai la guardia, perché inizia da molto lontano, da una differenziazione biologica, da una disparità di risorse produttive  e riproduttive. Il sondaggio di Striscia la Notizia però è alquanto confuso, impreciso e tendenzioso. Insomma lo sfruttamento continua con l’utilizzo dei sondaggi.

Mediaset ha acquistato, da una banca dati per uffici stampa, gli indirizzi mail delle giornaliste e delle collaboratrici esterne dei giornali Rizzoli, Condé Nast e Mondadori. Alle quali in questi giorni quelli di Striscia la Notizia stanno mandando questa mail vagamente minacciosa (scusate il maiuscolo, è così nell’originale): Continua su Piovono Rane.

Annunci