In quattro set e nonostante la riesumazione della Kfactor. Ritrovare ritmi, concentrazione e forma fisica dopo un anno in cui si è stati fermi non è facile. Dall’altra parte poi il cipriota è stato piuttosto tirato con gli errori, regalando davvero poco. Il gigante di Tandil con i riflessi nella barba è da rivedere al prossimo appuntamento. Baghdatis dall’altra parte del campo è sembrato abbastanza in forma anche se mi lascia sempre l’impressione che gli manchi qualcosa: c’è nel suo tennis una sensazione d’incompiutezza che non saprei meglio definire al momento. Sembra in bilico su un bivio, forse indeciso, forse impossibilitato a seguire la via di un passaggio di livello. Rivediamolo pure lui.

Annunci