O meglio della Svizzera. Durante la seconda guerra mondiale furono il centro di rifugio dei tesori nazisti che portavano via i soldi dalla Germania. Compresi quelli trafugati macabramente agli ebrei e alle nazioni sconfitte. Oggi con tutti i conti delle loro banche chiudono quello di Assange.
I “siti sensibili” protetti dagli Usa la Svizzera chiude il conto di Assange – Repubblica.it

Annunci