Strategia che ci spiega poco anche sull’eterosessualità di certi personaggi della moderna Repubblica. Per capire meglio come stanno le cose, dopo le dichiarazioni d Taormina servirebbe un plastico. Potremmo sempre chiedere al buon Vespa.

l’avvocato Taormina, uno che ne sa molto sui metodi di selezione della classe dirigente praticati nel centro destra, spiega che il 15% delle deputate Pdl è diventato tale (cioè deputata) dopo essersi concessa sessualmente (vulgo, spiega Taormina, sempre preoccupato che a qualcuno il testo possa rimanere oscuro: l’hanno data).

Nell’enclave del Cavaliere, aggiunge poi l’avvocato, oltre ai conclamati e fieri eterosessuali, ci sono anche alcuni gay nascosti, ragione per cui Taormina esclude che il Cavaliere possa essere omofobo. Costoro, assicura, non sono mai stati discriminati da Berlusconi, che anzi in privato non ha mai fatto su di loro battute omofobe (si vede che le dice solo in pubblico) e li ha addirittura premiati facendo far loro carriera.

Il quadretto che ne esce dell’entourage berlusconiano è interessante, ma ha dei contorni inquietanti.

Via Galatea

 

Annunci