Il tennis non preclude la professione di avvocato a cui si dedicherà Mario Ancic dopo la mononucleosi e una serie di infortuni che lo hanno costretto ad arrendersi. L’ipotesi di continuare la professione di tennista era divenuta sempre più difficilmente sostenibile. Il tennis perde uno degli ultimi baluardi del gioco di volo che il croato non disdegnava affatto. Non era insolito vederlo seguire il servizio a rete o seguire rovesci tagliati o colpi in contro tempo. Nello studio di Zagabria dovrà probabilmente seguire strategie più difensive, se è avvocato difensore.

Annunci