Il caso del Papa

Articolo aggiornato dopo la pubblicazione.

Il caso del Papa: la Responsabilità del Vaticano in merito ai crimini contro i diritti umani. E’ un Penguin Special in vendita si Amazon.com. L’autore, Geoffrey Robertson QC, è un avvocato che si è distinto per la difesa dei diritti umani e che manifesta rispetto per il lavoro dei Cattolici e della loro chiesa, ma che al tempo stesso evidenzia come Benedetto XVI rischi di rimanere ancorato a obsoleti codici, leggi e canoni di diritto che rischiano di rendere il Vaticano un serio pericolo (nel senso di ancora storica) per il progresso dei diritti dell’uomo. Robertson è inoltre un giurista membro del Justice Council della Nazioni Unite.
Via Richard Dawkins Foundation

Si segnala la recente sentenza della cassazione. Fonte sito UAAR.

Secondo la corte, il sacerdote che presiede una struttura d’accoglienza, proprio in base al “ruolo di autorità e di responsabilità” deve adottare subito i “provvedimenti più opportuni” nel caso venisse a conoscenza di casi di abusi all’interno della stessa. “Già di fronte alla prima e anche più modesta segnalazione”, chi ha autorità deve “intervenire, chiarire e adottare i provvedimenti più opportuni del caso per prevenire il rischio di ripetersi di episodi del genere (e ciò ancor prima che si valichi la soglia del penalmente rilevante)”.

Annunci