Ringhio Gattuso

Mi sono ridotto male? E’ possibile. Però nell’era, perché di era si tratta considerata la sua durata, del “tu sei ciò che vuoi”; “se ci credi ci riesci”; “è solo un problema mentale”; “siamo padroni della nostra vita” e altre amenità del genere, l’incipit e il titolo del libro di Gattuso ci permette di sentire il terreno con i piedi. “Se uno nasce quadrato non muore tondo”. Alla fine gli angoli non si smussano, almeno non del tutto, salvo riprogrammazioni genetiche al momento non disponibili. Se sei alto un metro e cinquanta difficilmente riuscirai a schiacciare a canestro. Una frase pratica e banale (addirittura) che segna i tempi di una cultura che fa acqua un po’ da tutte le parti come un colabrodo a maglie larghe. La casa editrice è Rizzoli per chi volesse addentrarsi nella moderna polemica tra Hegeliani e Shellinghiani”. Non c’è limite al progresso, alla cultura che avanza. Ci vuole il Ringhio di Gattuso per fermarla.

Georg Wilhelm Friedrich Hegel – Wikiquote

L’assoluto [di Schelling] è come una notte nera in cui tutte le vacche sono nere.

Annunci