Non sarà lo slalom speciale di stasera a migliorare la situazione dello sci alpino qualunque sia il risultato. La più blasonata disciplina delle Olimpiadi della neve e del ghiaccio rischia infatti di rimanere a secco di medaglie, confermando il pessimo risultato di Torino 2006. Sono sempre più lontani i tempi di Alberto Tomba e Debora Compagnoni. Andò meglio con lo Sci Nordico, lo slittino e il pattinaggio che portarono cinque ori complessivi. Il Bob e lo Short Track infine arricchirono il bilancio delle medaglie di bronzo portandole a sei, non ci fu nessun argento.

Che fosse difficile ripetere il risultato di quattro anni fa era prevedibile, ma lo scarno bilancio che al momento vede nel medagliere solamente un argento e tre bronzi è  forse peggio delle più nefaste previsioni. Nemmeno una medaglia d’oro, così le previsioni di Sport Illustrated non sembrano essersi allontanate troppo dalla realtà: prevedevano quattro medaglie compreso l’oro di Armin Zoeggeler nello slittino, che invece è arrivato terzo. Si sono sbagliati ma in eccesso.

Non rimane che aspettare lo slalom speciale, sperando di smentire Sport Illustrated prendendo qualche medaglia in più. Chissà nel Curling come siamo messi…

Annunci