gianni morandi

Probabilmente deluderò molti appassionati del cantante ma da un certo punto di vista, forse, sarebbe stato meglio se si fosse dedicato al tennis. Piccoli particolari avrebbero sicuramente permesso l’acquisizione di un’ottima capacità di esecuzione dei colpi. Può apparire strano, alcuni si lamentano della mancanza di senso. Ma chi è che conferisce senso o significato alle cose? In fondo siamo noi che attribuiamo sempre un senso anche alle strade: doppio senso, senso unico, nessun senso (leggasi  “divieto di transito”), è fondamentale però avere una segnaletica comune ben riconoscibile. L’importante è mantenere sempre una buona dose di ironia. Mi sarebbe piaciuto vederlo con una racchetta al posto della chitarra. Ecco tutto. Di cantanti con certe predisposizioni ce n’è almeno un altro. Deve essere una sfortuna che il tennis italiano si porta dietro da un po’. Racchette da non perdere in questo caso.

Annunci