Tre anni fa mi chiedevo quale fosse il confine tra il reale e il surreale. Non è una linea semplice, ma un confine indefinito, un frattale, la dinamica del metodo di Newton. Chiaro e  evidente, ma al tempo stesso permeato da altre aree: chiazze di giallo nel rosso e nel verde, punti di verde nel giallo, mescolanze ai bordi, che dividono aree chiare, macroscopiche, evidenti. Si può agire sui confini? Si può scegliere di stare solo in un area?

Newton Fractal
Newton Fractal
Annunci